Sei in Odontoiatria > Ortodonzia >

Bite posturale

La postura ha un'importanza a dir poco vitale, in quanto condiziona il benessere e la salute dell'intero organismo. Appare, dunque, chiaro che il sistema costituito dalle ossa mascellari, dai denti, dalla muscolatura masticatoria e dalle articolazioni temporo-mandibolari si inserisce in maniera centrale in questo meccanismo poiché dalla sua disposizione e dall'articolazione dei denti con le altre ossa craniche delle mascelle non solo dipende il combaciamento dentale ma la corretta postura dell'essere umano.

Nel caso in cui i nostri dentisti ravvisino qualche anomalia circa il posizionamento tra le arcate dentarie superiore e inferiore, la terapia consigliata prevede l'inserimento di un bite posturale. Si tratta di apparecchio rimovibile realizzato in resina dura che, ricoprendo parzialmente o totalmente le superfici occlusali dei denti, elimina tutti i contatti diretti fra le due arcate. Dalla forma a dente di cavallo, viene messo in bocca e rimosso con un semplice gesto, senza alcun tipo di fissaggio se non ad “incastro”. Posizionato preferibilmente nell'arcata dentaria inferiore, ha il compito di ottenere un corretto contatto dentale per una sana deglutizione e conseguentemente un sano posizionamento dell'articolazione temporo-mandibolare.
L'impiego di un bite è quindi volto al recupero di un'armonizzazione funzionale delle componenti neurologiche, muscolari, osteoarticolari e dentali e, qualora si siano già verificati dei danni alla struttura fisica di questi per un prolungato funzionamento in disarmonia o per un trauma acuto, all'innesco del potenziale di guarigione del danno.
Sei in medicina estetica, vai in: