Sei in Odontoiatria > Ortodonzia >

Espansori palatali

Particolarmente utilizzati in una fase di pre-trattamento e per una durata di circa 4 o 5 mesi, questi apparecchi hanno il compito di espandere il palato e mantenere in avanti la mandibola. L'espansore palatale, per la precisone, è uno strumento meccanico in metallo solitamente utilizzato per trattare i casi di iposviluppo scheletrico del mascellare superiore nei soggetti che si trovano nella fase di crescita. Si tratta di una placca palatale che viene fissata sui primi molari superiori e che è dotata di una piccola chiave che serve a ottenere l'espansione desiderata, quella che consente, nella maggior parte dei casi, di guadagnare lo spazio necessario al riallineamento dei denti.
La sua efficacia è maggiore in età evolutiva, in quanto la sutura palatale non è ancora ossificata. Purtroppo, l'espansore, come gli apparecchi fissi, può creare alcuni problemi quando il soggetto deve mangiare in quanto una parte del cibo può incastrarsi nello spazio presente fra palato e dispositivo e anche le manovre di igiene orale devono essere particolarmente accurate.
Sei in medicina estetica, vai in: