Sei in Estetica > Chirurgia Estetica >

Mastopessi

Indicata per chi ha seni cadenti, la mastopessi consente di sollevare la ghiandola mammaria con il complesso areola-capezzolo. L’intervento prevede l’asportazione di una quantità di cute variabile in rapporto alla “discesa” della mammella e il posizionamento del complesso areola-capezzolo nella sede anatomica naturale. Nel caso in cui il paziente desiderasse aumentare il volume e la posizione del seno, è possibile inserire una protesi mammaria.
Per saperne di più
Il passare degli anni, eventuali gravidanze o improvvisi dimagrimenti provocano la caduta della ghiandola mammaria. Le cicatrici residue all’intervento variano in quantità e lunghezza a seconda del grado di “ptosi”. Possono essere a "T rovesciata", ad “ancora”, “verticali” o nei casi più lievi “periareolari”.
Un normale reggiseno generalmente è sufficiente per nasconderle. Per maggiori informazioni contattateci oppure venite a trovarci nella nostra Clinica a La Spezia.
Prima dell'intervento
A partire dalla settimana precedente all'intervento, si consiglia di non assumere farmaci a base di Acido Acetilsalicilico (quali l'aspirina) per evitare problemi di coagulazione. Si ricorda, inoltre, che in quanto operate in regime di Day Hospital le pazienti debbano essere seguite da una persona di fiducia che possa prendersene cura nel riaccompagnarle a casa e nelle loro necessità delle prime 12-24 ore.
Sei in medicina estetica, vai in: