Sei in Estetica > Chirurgia Estetica >

Addominoplastica e Lifting addominale

La chirurgia estetica della parete addominale, effettuata attraverso la liposuzione ed eventuale lifting, si prefigge lo scopo di correggere l’obesità, l’eccesso di cute e lo “sfiancamento” dei muscoli dell’addome. Il risultato del lifting addominale è eccellente sia per chi ha problemi di eccesso cutaneo sia per chi ha i muscoli rilassati.
Prima dell'intervento
A partire dalla settimana precedente all'intervento di liposuzione e lifting dell’addome, si consiglia di non assumere farmaci a base di Acido Acetilsalicilico (quali l'aspirina) per evitare problemi di coagulazione. Per quanto operati in Day Hospital i pazienti dovranno essere seguiti da una persona di fiducia nelle prime 24-48 ore.
Dopo l'intervento
La prima medicazione verrà fatta dopo 3-4 giorni. Il dolore, presente soprattutto in tutti quei casi di liposuzione e lifting dell’addome in cui vengono riaccostati i muscoli, sarà facilmente controllato grazie ai farmaci. I punti saranno rimossi dopo una settimana mentre alla rimozione della prima medicazione, al paziente verrà consigliato di indossare una guaina elastica per un mese.
Casi specifici
Nei casi più gravi si esegue l’addominoplastica, intervento che va effettuato in anestesia generale con ricovero di uno o due giorni. Tuttavia, se la ptosi non è molto grave ed interessa particolarmente la regione sotto ombelicale, è possibile eseguire un lifting della parete addominale associato o meno alla plastica dei muscoli addominali con o senza trasposizione dell’ombelico. In questo caso, le cicatrici sono corte e se ben eseguite si possono coprire con un minislip. Quest’intervento può essere eseguito in anestesia locale assistita presso il nostro Centro a La Spezia.
Sei in medicina estetica, vai in: