Sei in Estetica > Chirurgia Estetica >

Otoplastica

Si esegue generalmente per correggere la forma delle orecchie a “sventola”, ma anche in casi di orecchie gravemente deformi. L’intervento viene eseguito nella zona retro auricolare per cui la cicatrice non è visibile.
L’otoplastica è l’unico caso in cui la chirurgia estetica può essere effettuata su bambini sotto i sei anni.
Per saperne di più
Le orecchie a sventola, definite con termine medico "orecchie ad ansa", vengono corrette con un intervento che intende riaccostare le orecchie prominenti al capo. Possono essere sottoposti ad otoplastica anche bambini in età pre-scolare, considerando che esse terminano il loro accrescimento intorno al 4° anno di vita e per tanto sarebbe opportuno intervenire prima che subentrino eventuali problematiche psicologiche. Le cause delle orecchie a sventola sono dovute al mancato sviluppo di una piega dell'orecchio che anatomicamente prende il nome di antelice, o all'aumentato sviluppo della conca auricolare. Talvolta questi difetti si presentano contemporaneamente, talvolta invece ad esserne interessato è solo un orecchio.
Prima dell'intervento
A partire dalla settimana precedente all'intervento, si consiglia di non assumere farmaci a base di Acido Acetilsalicilico (quali l'aspirina) per evitare problemi di coagulazione. Si ricorda, inoltre, che in quanto operati in regime di Day Hospital i pazienti debbano essere seguiti da una persona di fiducia che possa prendersene cura nel riaccompagnarli a casa e nelle loro necessità delle prime ore.
L'intervento chirurgico
Per la correzione si procede con un'incisione dietro all'orecchio, attraverso la quale si raggiunge la struttura cartilaginea da rimodellare. Quindi, viene ridefinita l'antelice sfruttando l’elasticità della cartilagine, senza asportarne alcuna porzione: operando in questo modo, l’esito cicatriziale resta ben nascosto dietro l'orecchio.
Per maggiori informazioni contattaci o vieni a trovarci presso la nostra Clinica a La Spezia.
Sei in medicina estetica, vai in: