Sei in Chirurgia Day Hospital > Piccola E Media >

Ernie inguinali

A seguito di un indebolimento della struttura muscolare e legamentosa addominale in prossimità dell’inguine, si forma l’ernia inguinale, il cui sviluppo è favorito da un eventuale sovrappeso, dall'età e dalla tipologia di attività lavorativa che il paziente svolge. Inoltre, l’aumento della pressione addominale o le conseguenze di un infortunio o sforzi intensi ripetuti negli anni, possono contribuire all’insorgenza di tale patologia.
Più frequente negli uomini che nelle donne, può essere anche ereditaria.
Se i sintomi dell’ernia inguinale, tra cui bruciore, sensazione di peso e dolore nella regione inguinale, fastidio durante il sollevamento di pesi o l’esercizio fisico, sono molto frequenti, limitano l'attività quotidiana, o addirittura diventano lesivi della salute si interviene con riparazione protesica in anestesia locale. L’ernia viene tolta mediante l’utilizzo di una protesi costruita con materiale plastico a rete, biocompatibile, che serve a rinforzare la parete e a occludere il foro da dove l'ernia è uscita. I nostri medici possono intervenire alla rimozione anche senza l’impiego di protesi, sfruttando i tessuti del paziente per riparare l'ernia. Dopo l’intervento, il paziente avrà bisogno di circa 20 giorni di convalescenza con una lenta ma progressiva ripresa della normale attività.
Sei in medicina estetica, vai in: