Sei in Estetica > Chirurgia Estetica >

Liposuzione

I trattamenti anticellulite definitivi, come la liposuzione, sono volti a risolvere il problema delle adiposità localizzate eccedenti in tutto il corpo. Viene effettuata prevalentemente su glutei, fianchi, cosce e altre zone delicate quali ginocchia e caviglie. Può essere eseguita in più volte in anestesia locale, e prevede l'inserimento di una cannula sotto cutanea atta a eliminare il tessuto in eccesso. A intervento terminato, i nostri medici applicano un cerotto elastico adesivo per qualche giorno, quindi una guaina elastica per un mese.
Per saperne di più
A partire dalla settimana precedente all'intervento di liposuzione, trattamento per le rimozione definitiva della cellulite, si consiglia di non assumere farmaci a base di Acido Acetilsalicilico (quali l'aspirina) per evitare problemi di coagulazione. Se si è reduci da un'infezione cutanea è necessario posporre l'intervento chirurgico. Si ricorda, inoltre, che in quanto operati in regime di Day Hospital i pazienti debbano essere seguiti da una persona di fiducia che possa prendersene cura nel riaccompagnarli a casa e nelle loro necessità delle prime 12-24 ore.
Prima dell'intervento
A partire dalla settimana precedente all'intervento, si consiglia di non assumere farmaci a base di Acido Acetilsalicilico (quali l'aspirina) per evitare problemi di coagulazione. Se si è reduci da un'infezione cutanea è necessario posporre l'intervento chirurgico. Si ricorda, inoltre, che in quanto operati in regime di Day Hospital i pazienti debbano essere seguiti da una persona di fiducia che possa prendersene cura nel riaccompagnarli a casa e nelle loro necessità delle prime 12-24 ore.
L'intervento chirurgico
Grazie alla liposuzione, è possibile rimodellare e restituire armonia alla silhouette, in totale sicurezza.
Il tempo richiesto per una liposuzione varia a seconda della quantità di grasso da rimuovere. La procedura prevede in un primo momento un'infiltrazione di soluzione fisiologica, con anestetico locale e vasocostrittore nell'area da aspirare, quindi l'inserimento, attraverso una minuscola incisione, di una sottile cannula collegata a un apparecchio che produce vuoto. Tale cannula, con un'azione a stantuffo di “va e vieni”, frantuma il tessuto adiposo e lo aspira attraverso dei fori presenti sulla sua punta.
Sei in medicina estetica, vai in: